Lieben e liebhaben: qual è la differenza?

Ci sono due abbreviazioni, comuni nel linguaggio quotidiano, che sicuramente ti è già capitato di incontrare negli SMS e nelle e-mail dei tuoi amici tedeschi: “HDL” e “ILD”. “HDL” sta per “Hab dich Lieb”, mentre “ILD” vuol dire “Ich liebe dich”.

In modo non letterale, entrambe le espressioni possono essere tradotte come: “ti amo”. In realtà, non vogliono dire la stessa cosa. Dunque, qual è la differenza?

Quando si dice “liebhaben” e quando invece “lieben”? Contrariamente a quanto ti può sembrare, non vogliamo fare un’analisi psicologica di quando una persona vuol bene oppure ama un’altra. Il nostro interesse, qui, è linguistico, e con questo articolo puoi imparare perché la lingua tedesca presenta entrambe le espressioni, e come queste vengono usate.

La parola Lieben (amore, con la “L” maiuscola) è un sostantivo. Generalmente, “Lieben” definisce una specifica condizione emotiva che lega un essere umano e un’altra persona, un animale, un luogo o un oggetto. Anche se, a livello generale, in ogni società esiste un accordo comune su cosa si intenda per “amore”, tuttavia, la parola non può che essere definita a livello individuale.

Per ogni persona, dunque, l’amore ha un significato proprio e unico.

(Lieben) amare: un verbo:

Ich liebe
Du liebst
Er/sie/es liebt
Wir lieben
Ihr liebt
Sie lieben
Io amo
Tu ami
Lui/lei ama
Noi amiamo
Voi amate
Loro amano

Con questa parola esprimi che qualcosa, o qualcuno, ti sta particolarmente a cuore. Oppure, vuoi descrivere quella particolare sensazione che provi quando, semplicemente, ti senti bene.

I love cookies”: “Amo mangiare biscotti!”. Ovvero: non posso vivere senza biscotti.
I love you!”: “Ti amo”. Che significa: tu sei molto importante per me.

Liebhaben (voler bene): un verbo composto

Qui, lieben (con la “L” minuscola) diventa un aggettivo insieme con il verbo ausiliare haben. La forma interrogativa quindi sarebbe: “Wie habe ich dich?” (“Che cosa provo per te?”). La risposta: “Ich habe Dich lieb” (“Ti voglio bene”).
Però, forse, potrei volerti dire che tu mi piaci (ich habe dich gerne)…

Ma “gerne haben” e “liebhaben” non sono la stessa cosa

Forse conoscete già le forme accrescitive degli aggettivi (comparativo e superlativo). Dunque, in tedesco è comune usare alcuni termini per chiarire le sfumature del significato, tuttavia senza che ci siano delle assonanze o che la radice delle parole sia la stessa.

Non essere confuso. È molto semplice:

In questo caso, l’inglese può aiutare a capire meglio il punto della questione. In inglese si usano i termini enjoy, like e love. Se il confronto con la lingua inglese suona incerto, forse è perché molti americani intendono “like” come un modo più intenso di sentire rispetto a “love”.

Ad ogni modo, diamo un’occhiata alla differenza di significato tra “lieben” e “liebhaben“:

E, anche qui, torna utile l’inglese

If you enjoy something, you think or feel that something is great.
If you like something, you think or feel that something is awesome.
If you love something, you cannot imagine living without it.

Ora, in tedesco:

Ich mag Dich, weil ich Dich gut finde”: Mi piaci, perché penso che sei buono.
Ich habe Dich lieb, weil ich finde, dass Du klasse bist und Du bist mir wichtig”: Ti voglio bene, perché penso che sei in gamba e tu sei importante per me.
“Ich liebe Dich, weil ich finde, dass Du großartig bist und ich mir nicht vorstellen kann, ohne Dich zu sein“: Ti amo perché penso che sei splendido e non riesco a immaginarmi di poter stare senza di te.

Differenza nel linguaggio quotidiano

In tedesco nessuno dice: “Ich habe Wien lieb”. La frase starebbe a significare: “voglio bene a Vienna” il che suonerebbe strano, anche se davvero io non potessi senza Vienna.

Però, puoi dire normalmente “Ich habe mein Kuscheltier lieb“: “voglio bene al mio peluches preferito”. Questa frase ha senso.

Tra amici di solito ci si scrive “Ich habe Dich lieb” (abbreviato, “Hab’ Dich lieb”: ti voglio bene). “Ich liebe dich”, quindi, è una prerogativa per le coppie che sono coinvolte in una relazione.

In definitiva, c’è un aumento nel significato di questi verbi: mögen (oppure gerne haben, corrispondono a “piacere”) < liebhaben (voler bene) < lieben (amare).

Dunque… Cosa ne pensi? Ti piacerebbe continuare ad imparare la lingua tedesca? Se trovi un amico o un amica che vuole imparare insieme a te, qualcuno al quale vuoi bene, allora è garantito che prima o poi amerai anche il tedesco!

Sprachschule Aktiv - Wien Deutsch und Fremsprachen lernen in Wien, Graz, Linz, Innsbruck, Salzburg, u.a. hat 4,85 von 5 Sternen 419 Bewertungen auf ProvenExpert.com